PREMIO CIVITAS 2016: L’AMBASCIATORE CARUSO A SOSTEGNO DELLA CANDIDATURA UNESCO DEI CAMPI FLEGREI

Seguici:

 

Ambasciatore Caruso Unesco 2 Foto SgamatoL'Ambasciatore Francesco Caruso, attualmente Consigliere del Presidente Vincenzo De Luca per le relazioni internazionali e Unesco,  è stato l'ospite d'onore del Premio Civitas 2016. Su richiesta del Presidente, è fortemente impegnato a sostenere la proposta di candidatura dei Campi Flegrei per entrare a far parte del Patrimonio UNESCO, presentata sinergicamente dai Sindaci dei Comuni di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida.

Rione Terra Pozzuoli SgamatoL'Ambasciatore è fermamente convinto che il nostro territorio abbia tutte le carte in regola per poter ottenere l'ambito riconoscimento. Una terra dal fascino antico e profondo in cui storia, leggenda, mito e mistero si fondono in una natura mutevolissima, una terra ricca di siti archeologici, e di straordinarie suggestioni paesaggistiche grazie ad un mix, unico al mondo, di macchia mediterranea, promontori, mare, insenature, laghi e fenomeni vulcanici.
Entrare nella lista dei siti UNESCO non significa soltanto avere un marchio, riconosciuto a livello mondiale, che di norma porta con sè un grande flusso turistico, ma significa anche maggior tutela delle nostre bellezze grazie a piani di gestione concordati ed in parte coofinanziati. Per avere i primi riscontri dalla Commissione UNSESCO occorrerà circa un anno.

Impianto Illuminazione Macellum Tempio di Serapide 2LDunque, più valorizzazione e promozione per i Campi Flegrei, obiettivi che il Premio Civitas, nel suo piccolo, persegue da sempre. Proprio per questo, l'amicizia con l'Ambasciatore Caruso è scattata subito, quando, qualche mese fa, si è avuta la possibilità di fargli conoscere la manifestazione ed il progetto in campo per la realizzazione del nuovo impianto di illuminazione permanente del Macellum - Tempio di Serapide. Di buon grado, quindi, ha accettato la richiesta di presenziare alla serata, sia per descriverci l'intenso e importante lavoro che sta portando avanti sia per ritirare l'omaggio che il Premio Civitas ha riservato a Stefano De Caro, già Direttore Generale delle Antichità nel Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nonché professore di discipline archeologiche in diverse università italiane, per l’impegno profuso, durante tutta la sua carriera, nello studio e nella valorizzazione del patrimonio archeologico italiano e di quello flegreo in particolare.

Un grosso grazie all'Ambasciatore Francesco Caruso per tutto quanto sta facendo per i Campi Flegrei ed un "in bocca al lupo" a noi tutti per la candidatura.

Seguici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *